Centrale d'allarme radio AP128

Centrale d'allarme radio ADJ security AP128 supervisionata bifrequenza con ingressi filari, bus seriale, predisposizione GSM 

810-00072
8053251238434

L'Eccellenza: ideale per proteggere ambienti di grandi dimensioni come musei, siti archeologici, scuole, ambienti industriali, commerciali ed abitazioni.

La più avanzata centrale del suo genere, dotata di un ricevitore a doppia frequenza di nuova progettazione per la massima sicurezza di comunicazione con i dispositivi satellite. Dispone di una zona antimanomissione filare, quattro zone filari (bilanciate) e centoventiquattro zone via radio. Gestisce fino a 32 radiocomandi e 16 codici tramite la tastiera di gestione con supervisione dei dispositivi collegati e quattro settori per la gestione personalizzata dell'impianto. La centrale AP128 viene gestita interamente dalla tastiera remota APT1 collegata via cavo. Le modalità di inserimento possono essere gestire anche tramite la tastiera via radio APT2 La programmazione delle varie modalità operative e delle funzioni è estremamente semplice tramite menù e sottomenù guidati e intuitivi. Autoapprendimento dei sensori radio, delle schede interfaccia bus e radiocomandi. Impostazione per ogni zona radio della modalità di allarme: "percorso", "and", "campanello" per le quali è possibile impostare una qualsiasi delle zone filari come ingresso per chiave elettronica. Con memorizzazione degli eventi dei sensori momentaneamente esclusi e visualizzazione rapida delle anomalie. Rilevamento e memorizzazione per ogni sensore dell'ampiezza del segnale radio. Rilevamento e segnalazione di banda radio oscurata per ogni frequenza. Trasmissione dei principali stati della centrale verso pannelli di sorveglianza, allarme, controllo. Ingresso RS485. Predisposizione per scheda GSM. Vari livelli di ripristino dei dati di default. Inserimento totale o parziale da tastiera, radiocomando, chiave elettronica. I sensori memorizzati possono essere liberamente associati ai quattro settori e a più settori contemporaneamente. Gestisce segnali di antiaggressione o telesoccorso dal radiocomando. Dodici uscite di cui 8 fisse e 4 programmabili rendono disponibili le segnalazioni necessarie in morsettiera. La memoria registra fino a 256 eventi in ordine cronologico identificando: radiocomandi, sensori, stati, orario e modalità d'inserimento/disinserimento totale o parziale. Per il collegamento al PC ed evoluzioni future del sistema è prevista una porta di comunicazione RS485. La massima distanza di ricezione dei segnali radio con l'antenna in dotazione è di 300m circa in area libera, all'interno degli edifici le massime distanze dipendono dai materiali di costruzione di muri e solai, nonché dalla configurazione ambientale. 

• Tensione di funzionamento: 230 Vca ± 10% 50Hz

• Corrente fornita dall’alimentatore: 2,0 A a 13,6 Vcc

• Assorbimento: 220 mA (max)

• Batteria allocabile: 7V – 12 Ah

• Ricevitori supereterodina: 433,42 / 434,42 Mhz (ASK)

• Relè di allarme: 3 contatti 6 A

• Relè ausiliario: 3 contatti 6 A

• Temperatura di funzionamento: da 0° a +40° C

• Dimensioni: 345 x 270 x 75 mm (escluse antenne)

• Involucro: lamiera d’acciaio verniciata